100progetti

presentazione


Si è svolto giovedì 31 Maggio nel prestigioso Salone d’Onore dell’Accademia Nazionale di San Luca in Roma, la presentazione del nuovo volume edito da Riccardo Dell’Anna Editore, 100 Progetti Italiani – II^ Edizione. La Casa Editrice che da anni persegue la mission di promuovere l’italianità attraverso pubblicazioni di pregio,  dedica questo volume alla celebrazione dei successi nel mondo dell’architettura, dell’ingegneria, del design. E lo fa attraverso il racconto di 100 progetti realizzati dai più prestigiosi studi italiani che attualmente operano sul territorio nazionale e all’estero. 

Per questa pregevole occasione architetti, progettisti, accademici, illustri ospiti e rappresentanti delle aziende partner dei progetti pubblicati, si sono riuniti nel Salone d’Onore dell’Accademia Nazionale di San Luca, sin dal ‘500 punto di riferimento d’eccezione per ogni artista della bellezza.

«100 progetti che portano in sé la tradizione della terra in cui sono stati generati e allo stesso tempo portatori di cambiamento; costruzioni capaci di parlare alla mente di chi li osserva e allo stesso tempo capaci di interpretare l’animo di chi li abita, nel pieno rispetto del pianeta che li ospita.»: con queste parole l’editore Riccardo Dell’Anna esordisce per i saluti iniziali di rito.

Al curatore, l’Arch. Franco Bulgherini, il compito di presentare il volume, raccontandone le finalità e i 10 ambiti scelti per l’argomentazione dell’edizione di quest’anno.

Con una conduzione vivace e brillante, come suo stile consueto, la giornalista Alda D’Eusanio ha condotto gli interventi degli autorevoli relatori, membri del Comitato d’Onore che sovrintende il lavoro della redazione, invitati ad esprimere la propria riflessione sulle virtù dell’identità italiana in fatto di progettazione. 

front100pr 2

La necessità di adeguare tutte le fasi della progettazione alle norme antisismiche è stato tema comune a quasi tutti i relatori, a cominciare dal Presidente del Comitato d’Onore, l’Ing. Massimo Sessa, Presidente Generale del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici, argomentazione avvalorata dal Prof. Carlo Doglioni, Presidente INGV (Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia), che ha sostenuto con fermezza l’importanza «di una alfabetizzazione sismica di ogni settore dell’edilizia, unita all’esigenza di mantenere la memoria storica degli eventi passati». Pensiero emerso anche nelle parole dell’Arch. Roberta Vitale, Presidente Giovani ANCE (Associazione Nazionale Costruttori Edili e dell’Ing. Armando Zambrano, Presidente CNI (Consiglio Nazionale Ingegneri). A tal proposito il Dott. Sebastiano Cerullo, Direttore Generale di FEDERLEGNO ARREDO, ha sottolineato l’importante ruolo del legno, materiale fondamentale nella costruzione conservazione del territorio.  Di tutela e monitoraggio del territorio ha parlato anche la Dott.ssa Maria Carmela Giarratano, Direttore Generale Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.

Oltre che di norme tecniche si è parlato anche di bellezza e di una architettura capace di favorire risonanze emotive, come emerso dalle parole  dell’Ing. Andrea Margaritelli, Presidente IN/ARCH (Istituto Nazionale di Architettura) a proposito di progettazione di hotel, ristoranti, centri benessere e nello spaccato storico sull’architettura religiosa e museale delineato dal Prof. Francesco Moschini, Segretario Generale Accademia Nazionale di San Luca. E di cultura ha parlato anche l’Arch. Federica Galloni, Direttore Generale MiBact di Arte e Architettura contemporanee e Periferie urbane, illustrando come la riqualificazione delle periferie urbane può contribuire attivamente ad incrementare lo sviluppo di arte ed architettura contemporanea.

L’Arch. Fabrizio Pistolesi, Segretario Nazionale CNAPPC (Consiglio Nazionale Architetti Paesaggisti, Pianificatori e Conservatori), ha rivolto lo sguardo al futuro e dell’importanza di dare sostegno ai giovani talenti, promuovendo forme di collaborazione tra MIUR, Università, CNAPPC e Ordini in materia di informazione, orientamento, formazione, cultura e comunicazione.

Al termine del dibattito è stato consegnato il Premio RĒGULA, un riconoscimento simbolico conferito a dieci progetti. Il Premio RĒGULA, nell’ambito Opere di interesse pubblico e infrastrutture è stato conferito allo studio Mario Cucinella Achitects , per il progetto Centro Arti e Scienze Golinelli; nell’ambito Edilizia antisismica e post sisma è stato conferito a SAO -  Schiavello Architects Office, per il progetto Muterr – Museo del terremoto; nell’ambito Restauro, recupero e riqualificazione è stato conferito allo studio For Engineering, per il progetto Rifunzionalizzazione Officine Grandi Riparazioni; nell’ambito Architettura ecosostenibile ed innovazione è stato conferito allo studio Tecnopolis, per il progetto Centro Congressi F.I.C.O.; nell’ambito Strutture ricettive e ristorazione è stato conferito allo Studio Alberto Apostoli, per il progetto La SPA di Portopiccolo; nell’ambito Musei ed architettura sacra è stato conferito all’Architetto Paolo Portoghesi, per il progetto Chiesa San Francesco e Santa Chiara; nell’ambito Interior e design è stato conferito allo studio Driusso Associati Architects, per il progetto Skyring; nell’ambito Architettura residenziale è stato conferito allo Studio Zanlari Architettura, per il progetto La casa blu – Villa per un collezionista; nell’ambito Building e retail è stato conferito all’architetto Gianni Arnaudo, per il progetto La Cantina Pop; nell’ambito Giovani talenti è stato conferito all’architetto Leonardo Di Chiara, per il progetto Avoid tiny house.

Quest’ultimo, un premio molto sentito dall’editore che così si era espresso in apertura: «L’importanza attribuita alla formazione e all’integrazione dei giovani nel mondo della progettazione italiana, emersa nel dibattito dello scorso anno, mi ha trovato ancora una volta coinvolto nel sostegno ai giovani talenti, argomento al quale sono molto affezionato e per il quale da sempre mi adopero.» 

Al termine dell’evento, ai progettisti è stato infine affidata copia della preziosa pubblicazione, espressione dell’eccellente progettazione italiana contemporanea. Il volume si presenta con una veste grafica fresca  e moderna. In copertina un progetto realizzato dallo studio MV Architect dell’Arch. Marco Visconti.

Il prestigioso evento ha ottenuto il Patrocinio di: Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici, Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Consiglio Nazionale degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori, Consiglio Nazionale degli Ingegneri, Istituto Nazionale di Architettura, FederlegnoArredo, Associazione Nazionale Costruttori Edili. 

COMITATO D’ONORE

Presidente: Ing. MASSIMO SESSA, Presidente Generale del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici Membri: Prof. CARLO DOGLIONI, Presidente INGV (Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia); Arch. GIUSEPPE CAPPOCHIN, Presidente CNAPPC (Consiglio Nazionale Architetti Paesaggisti, Pianificatori e conservatori); Arch. FEDERICA GALLONI, Direttore Generale MiBact di Arte e Architettura contemporanee e Periferie urbane; Dott.ssa MARIA CARMELA GIARRATANO, Direttore Generale Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare; Ing. ANDREA MARGARITELLI, Presidente IN/ARCH (Istituto Nazionale di Architettura; Prof. FRANCESCO MOSCHINI, Segretario Generale Accademia Nazionale di San Luca; Dott. EMANUELE ORSINI, Presidente di FEDERLEGNO – ARREDO; Arch. ROBERTA VITALE, Presidente Giovani ANCE (Associazione Nazionale Costruttori Edili); Ing. ARMANDO ZAMBRANO, Presidente CNI (Consiglio Nazionale Ingegneri). | Arch. Franco Bulgherini, Curatore del Volume 100 Progetti Italiani

Link allo sfogliabile

 100mete

 100progetti

 100hotel

 100eccellenze

© 2017 RD Editore | Powered by Horsecom

Search